Presentazione del volume “Il corpo e il nome”, di Alessia A. Glielmi

Il 9 luglio presentiamo il libro di Alessia Glielmi, Il corpo e il nome (Viella 2020), primo volume della collana del CeRSE.
La presentazione avverrà a porte chiuse presso il Museo storico della Liberazione a partire dalle 17 e sarà trasmessa in diretta Facebook sulla pagina dell’Ufficio stampa del CNR.
Il link per la diretta Facebook è il seguente:

Con “Il corpo e il nome” di A. Glielmi si apre la collana del CeRSE

Con “Il corpo e il nome” di A. Glielmi si apre la collana del CeRSE

Con Il corpo e il nome di Alessia Glielmi il Centro Romano di Studi sull’Ebraismo avvia una collana sulla storia, le tradizioni e la cultura del mondo ebraico dall’antichità all’età contemporanea, edita da Viella. La collana, con un respiro interdisciplinare e peer reviewed, accoglie contributi che intersecano questi ambiti tematici e al suo interno trovano spazio edizioni di fonti ritenute di particolare interesse per la ricerca. Una traiettoria centrale è rappresentata dalla Shoah, letta dentro la storia del nazismo e del fascismo.

Perché iniziare dalle Fosse Ardeatine? La strage, come è noto, coinvolse solo in parte cittadini di religione ebraica: su 335 morti, le vittime per motivi razziali risultarono essere 77. Fu però la maggiore strage di ebrei compiuta sul territorio italiano e testimonia drammaticamente, oltre alla brutalità dell’apparato repressivo del nazifascismo, il profondo radicamento degli ebrei nel tessuto sociale della città. Read more

Vincitore Premio CeRSE 2019

Il Premio CeRSE 2019, consistente nella pubblicazione di una monografia inedita nella collana del Centro Romano di Studi sull’Ebraismo per i tipi di Viella, è stato assegnato a

Stefania Ragaù

Scuola Normale Superiore, Pisa

per il lavoro

 

Le utopie di Sion tra messianismo e sionismo

nell’Europa di fine Ottocento e inizio Novecento

 

La Giuria che ha selezionato il vincitore era composta da Piero Capelli (Università Ca’ Foscari, Venezia), Javier Castaño (Centro de Ciencias Humanas y Sociales, Madrid), Liliana Picciotto, (CDEC, Milano), Guri Schwarz (Università di Genova), Myriam Silvera (Università di Roma “Tor Vergata”).

Premio CeRSE 2019

Al via il bando del Premio CeRSE 2019. Finanziato dal Centro romano di Studi sull’Ebraismo dell’Università degli Studi Roma Tor Vergata, in collaborazione con la Comunità Ebraica di Roma, il premio consiste nella pubblicazione di una monografia sulla storia e cultura ebraica senza vincoli geografici e tematici, intesa anche in prospettiva interdisciplinare e interreligiosa. La monografia sarà ospitata nella collana del CeRSE e verrà pubblicata e distribuita dall’editore Viella.

La domanda di partecipazione dovrà pervenire esclusivamente via posta elettronica al seguente indirizzo: cerse@uniroma2.it, entro e non oltre le ore 13.00 del giorno 30 settembre 2019.

Bando Premio CeRSE 2019

Medici rabbini, a cura di Myriam Silvera

rabbini_medici pronto

La figura del medico che ha parimenti conseguito la laurea rabbinica e che sovente diviene guida spirituale della sua comunità consente di avvicinare in una prospettiva nuova e originale lo studio e la pratica della medicina nel mondo ebraico. Medici rabbini hanno curato illustri figure di papi e di regnanti in un periodo in cui i correligionari vivevano in condizioni di forte discriminazione. Il medico ebreo «guariva […] per così dire virtualmente la sua gente, invertendo opportunamente il rapporto forza/debolezza» (Bonfil). leggi tutto